‘O surdato ‘nnamurato

Ok che la partita contro l’Inter è stata diretta da un arbitraggio non propriamente degno della massima serie del calcio italiano. Ok che non si deve dimenticare la sconfitta a Verona contro il sempreverde Chievo. Ok che Mazzarri è un allenatore che si piange sempre addosso, che dice che non ha seconde linee da grande squadra, eppure Mascara e Pandev non mi sembrano giocatori da Prima Divisione. Ok che nella parte di Italia in cui vivo quasi sempre si associa questa città a concetti come “immondizia” e “rubare”. Nonostante tutto ciò, sono convinto che il Napoli, questo Napoli, si meriti qualcosa. La sua gente anche.
Seguo il calcio dalla notte dei tempi, quindi chiaramente ho una fede calcistica, la quale non posso nascondere e che ovviamente esce sempre; ma se non tifassi nessuna squadra, se fossi un osservatore super partes di questa Serie A, insomma se fossi lo Sconcerti di turno, quest’anno direi Napoli. Per vari motivi.

Per prima cosa il gioco offerto in questa prima parte di stagione è stato molto buono, insieme a poche altre squadre, il migliore. Vincere segnando tre gol al Milan in una partita quasi completamente  a senso unico, andare a Manchester giocando alla pari e portando a casa un pareggio contro una squadra gestita da uno Zio Paperone col turbante e andare a Milano contro l’Inter e tornare a casa con uno 0-3 non sono di certo indizi da non considerare. Il Napoli gioca bene, c’è poco da fare. Lavezzi non segna quasi mai ma offre assist con una frequenza impressionante, Hamsik è un giocatore ormai quasi completo e Cavani è una specie di Re Mida, che tramuta in gol ogni pallone che gli capita davanti. Perfino dietro non ci si può lamentare, basta pensare che i modestissimi Aronica e Campagnaro la stanno facendo da leoni.
In secondo luogo credo che la città e i tifosi di questa squadra si meritino una vittoria, vittoria che ormai manca da quando al San Paolo la domenica giocava il più grande di tutti i tempi. Il Napoli di oggi, chiaramente, non è quello di circa 20 anni fa, ma i supporter si. Reputo la tifoseria napoletana la migliore d’Italia, senza alcun dubbio. Ovviamente parlo della parte non-violenta che, purtroppo, nel nostro paese è presente in ogni stadio. Detto questo, sfido a trovare una città che è riuscita a riempire uno stadio di migliaia di persone per una partita di Serie C; e Napoli non è l’unica grande città scivolata nelle serie più mediocri, per esempio Venezia vede da tempo militare la sua compagine ben sotto la Serie B. Nella città partenopea invece c’è un entusiasmo disarmante, sono dell’idea che la risalita repentina dalla Serie C alla Champions League sia merito anche di chi non ha mai abbandonato la squadra per un minuto, per chi ha continuato ad andare al San Paolo, sempre, non importa se l’avversario è la Juve Stabia o il Villareal. Giocare a Napoli è veramente difficile, chiediamolo a Giuseppe Rossi, o a Massimiliano Allegri, tanto per citarne due che ne hanno fatto le spese. Insomma, un grande risultato per una grande tifoseria. Una festa scudetto a Napoli, di certo, non è la stessa cosa di una festa scudetto a Milano o a Torino per quanto riguarda l’entusiasmo, i colori, la gioia. Un po’ per la propensione dei napoletani all’allegria, un po’ per il fatto che un “titulo” nel capoluogo campano manca da molto tempo.

Chiaramente il Napoli ha margini di miglioramento, sulla carta non è certamente al livello di alte squadre; in Champions League avrà vita difficile per superare il girone e approdare agli scontri diretti, nonostante finora si sia comportato molto bene. In campionato alterna prestazioni titaniche a passi falsi che, alla lunga, possono compromettere la corsa alla vittoria del campionato. Ma è innegabile che questa squadra stia crescendo a vista d’occhio, nel gioco e nell’esperienza e che, anno dopo anno, si stia avvicinando alle cosiddette “grandi”.  Staremo a vedere, ma per una volta sarebbe curioso vedere il tricolore sventolare in Piazza del Plebiscito, invece che sotto la Madonnina o sulla Mole Antonelliana. Anche perché laggiu, del Napoli, stanno tutti nu poco ‘nnamurati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: