2000 volte gol

Ibra e Cassano esultano dopo il rigore segnato contro il Plzen

Il campionato non è iniziato nemmeno da un mese e domenica sera, nella splendida cornice del nuovo stadio juventino si giocherà il vero derby d’Italia: Juventus-Milan.

Anche se  un eventuale sconfitta non comprometterebbe niente in chiave campionato, spero che i ragazzi giochino una buona partita perché l’anno scorso la juve, nonostante la catastrofica settima posizione finale ci ha dato del filo da torcere, battendoci all’andata e giocando comunque al ritorno un ottima partita viziata da un gol quasi casuale di Gattuso. Avete poi presente tutti gli juventini che ci sono e aspettano solo di far risultato per sbatterti in faccia che sono tornati competitivi? Una sconfitta sarebbe davvero un incubo per il risveglio del lunedì mattina.

A dire il vero, io sono fiducioso per questa partita: con le prime due squadre “Scarse” della stagione sono arrivate anche le prime due vittorie che danno sicurezza alla squadra e pian piano gli infortunati iniziano a tornare disponibili. Impressionante, per quello che ho visto (purtroppo solo le azioni da gol), la partita di Ibra che sembra essere pronto anche per un match decisamente più impegnativo. Aggiungiamoci il probabile rientro di Boateng, giocatore di cui si è sentita incredibilmente la mancanza e i presupposti per andare a Torino e giocare una buona partita ci sono tutti.

L’unica tegola è l’ennesimo infortunio di Pato, che manda all’aria la riabilitazione Americana dell’anno passato tanto osannata come soluzione finale del problema e che getta ombra su questo ragazzo che se continua di questo passo rischia di non diventare mai uno dei migliori al mondo.

Tornando alle ultime due vittorie, sottolineo che gli errori sono ancora troppi e vedere Abbiati costretto a super interventi contro Cesena e Viktoria Plzen mi fa pensare. Fantastiche invece alcune azioni in fase offensiva, in particolar modo quella avviata da Ibra, tutta al volo, al 58° (chi non l’avesse vista si affretti a farlo!) quando il telecronista sky ci ha paragonato agli Harlem Globetrotters. Un azione così racchiude quasi tutto ciò che di bello c’è nel calcio: lo spettacolo. Puoi provare e riprovare degli schemi in allenamento, puoi cercare di giocare la palla a terra perché così si deve fare, allargare il gioco sulle fasce e mettere la difesa a 3 o a 4 e poi in quell’istante cambia tutto, contro una squadra che nessuno mai ricorderà per qualcosa, ti diverti e fai divertire chi ha pagato per essere li a vederti inventando dal nulla un no look al volo e una pericolosa azione da gol. Quando ho visto questa azione ho realmente invidiato tutti i presenti a San Siro.

Chiudo, ricordando che ieri sera il Milan ha raggiunto le 2000 reti nell’era Berlusconi. Non so se pensate ad un risultato eccezionale, perché facendo due conti sono circa 80 reti all’anno (che non è poco), ma a mio avviso l’assenza di statistiche comparative di altre squadre e del numero di partite fatte in questo lasso di tempo lascia a questo traguardo il tempo che trova.

Speriamo comunque di riuscire ad aumentare questo numero fin da domenica a Torino, per superare nel migliore dei modi questo terribile inizio di campionato e poter affrontare come tutti gli altri squadre più abbordabili!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: