Camp Nou

camp nou barcellona

Inaugurato nel 1957, 98772 posti, lo stadio più grande di Spagna e d’Europa: signori e signori(ma non Beppe) benvenuti nel tempio del calcio moderno. Benvenuti al Camp Nou di Barcellona.

Del Barcellona spesso si suol dire “Mes che un club”. Beh, io direi “Camp Nou, mes che un estadio”. Uno stadio immenso, praticamente 100.000 posti che per noi italiani sono la luna, anche se in giro per il mondo si trova pure di meglio come il celebre Maracanà(da non confondere con Mara Canà moglie di Oronzo) e i suoi 200.000 posti, ora in fase di ristrutturazione. Anche il Camp Nou subirà dei lavori di “ampliamento”, per permettere allo stadio di arrivare a 106000 posti.  Oltre a questo, verrà rifatta anche la facciata esterna, che verrà ricoperta di pannelli blaugrana, oro e bianchi e che si illuminerà come la celebre Alliaz Arena. Ma questa è un’altra storia.

Sicuramente la particolarità che farà tremare le gambe ai tifosi più incalliti, è quella di poter visitare non solo il museo del Barcellona, ma anche l’intero stadio. Un tour guidato ci porterà a toccare con mano quelle zone che altrimenti resterebbero inaccessibili ai più. Gli spogliatoi per esempio, spaziosi e dotati di ogni confort tra lettini e vasche idromassaggio. Si può visitare la sala stampa e fingere per pochi minuti di essere Leo Messi in attesa dell’ennesima intervista dopo un partitone, o addirittura vedere la piccola cappella per i più credenti (è risaputo che la Spagna, in generale, sia forse una delle nazioni in cui il senso di religione e spiritualità sia più forte e radicato). Dagli spalti è possibile ammirare tutta la maestosità  e l’immensità dello stadio, anche se non renderà mai l’idea del calore che questo stadio può trasmettere quando registra il tutto esaurito, magari in occasione del match col Real Madrid, la sfida infinita. Forse uno dei momenti più emozionanti è quello della traversata del tunnel che porta al campo, lo stesso che pochi secondi prima di calcare l’erba del Camp Nou, viene percorso da tutti i giocatori del Barca e che gli consente l’accesso alla bolgia di Barcellona. Si suol dire che in casa il Barcellona giochi sempre in 12. Ecco, sappiate che non scherzano. Arriva il momento più atteso, il tour vi porterà nella zona delle panchine, a ridosso del campo. Sale forte l’odore di erba appena tagliata e mista a quell’odore di storia che solo in stadi che sono leggende viventi si può respirare. Per un attimo ti perdi a guardarti tutt’intorno, il campo, gli spalti, e vivi il tuo sogno mentale di poterci giocare. Ed è questo il punto dolente del tour, il saper resistere dal correre in campo con un pallone e di segnare una rete in questo mitico stadio. Se siete all’ultimo giorno di vacanza e avete un buon rapporto con la polizia, non scarterei del tutto l’idea. Il giro dello stadio si conclude qui, dopo essersi seduti nelle panchine. Ma il tour non è solo stadio. Dopo aver assaggiato e provato le sensazioni dei giocatori del Barca ora c’è un tuffo nella storia nel museo del Barcellona. Ogni piccolo oggetto esposto è un tassello che ha contribuito a creare il mito Barcellona. Qui si rivive la storia di grandi giocatori, da Cruyff a Maradona, da Ronaldo a Messi. Dalla prima champions del 1992, ai palloni d’oro regalati al museo dai grandi calciatori, fino ad arrivare ai loro scarpini. La leggenda vive tra queste mura.

Se vivete a Barcellona, allora avete certamente già vissuto tutto questo. Se ci andrete in vacanza, sarà sicuramente una vostra tappa se siete un minimo interessati al calcio, ma anche in caso contrario la curiosità potrà impadronirsi di voi. Non a caso il museo del Barcelona, è il secondo più visitato di tutta la Catalunya.

A fondo articolo, segue una galleria di immagini dello stadio, dagli spogliatoi al museo. Sono foto che ho scattato in prima persona qualche anno fa, e servono certamente per darvi l’idea di cosa vi può aspettare.

E allora che dire, vamos!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

One Response to Camp Nou

  1. michele says:

    ciao sono michele e scrivo da catania.proprio l’altro ieri sono stato a barcellona in crociera e dopo aver visitato la sacrata famiglia sono andato al camp nou,e vi giuro che e un esperienza da fare perchè si rimane a bocca aperta nell’imensità di questo stadio e nel credere di essere un tifoso blaugrana………andateci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: