Pulizie di Primavera in Via Turati

Andrea Pirlo e il presidente Berlusconi

Viste le temperature sembra di essere già in Estate, ma ancora per un mesetto siamo in Primavera e il Milan da una settimana ha iniziato a far le dovute pulizie.
Come sapete i contratti in scadenza quest’anno erano molti e io già da parecchio tempo aspettavo questo momento, pensando ad una vera e propria rivoluzione nello spogliatoio, ad un ondata di novità e ad un definitivo nuovo ciclo.

Alla luce dei fatti tutto questo non è successo, in quanto per ora, salvo Pirlo e Jankulovski quasi tutti hanno rinnovato (Ambrosini, Nesta, Inzaghi, Roma, Van Bommel) e la tanto decantata rivoluzione è rinviata a Giugno 2012.
Probabilmente le cause di questa decisione stanno nello scudetto appena vinto e dalla volontà di mister Allegri di non privarsi degli uomini chiave dello spogliatoio che ha dato per tutta la stagione l’idea di essere molto coeso.

Analizzando il tutto, mi trovo d’accordo con la decisione di rinnovare di un solo anno ai più vecchi, perchè legarsi ancora due o tre anni a giocatori a fine carriera può essere contro producente, anche se il rischio è di non fare una “Bella figura” con i più giovani che magari tra qualche anno preferiranno cambiare aria in cerca di squadre in grado di garantire un posto più sicuro, piuttosto che rischiare di diventare “Precari” dopo aver dato tutto alla maglia negli anni migliori.

Non sono invece d’accordo con la scelta dei giocatori a cui è stato rinnovato il contratto: ben inteso che la trattativa si fa in due e magari non tutte le colpe sono del Milan, ma non posso nascondere che sono rimasto molto deluso dopo l’ufficializzazione dell’addio di Pirlo che è stato uno dei miei giocatori preferiti in questi anni. Andrea ha 32 anni e nonostante non sia più al top della carriera da tempo, penso che due anni a buoni livelli li possa ancora fare. Avrei preferito che a lasciare fossero stati per esempio Ambrosini o Seedorf che sembra invece molto vicino al rinnovo.
Un giocatore come Pirlo o andava venduto prima ad una squadra estera quando si potevano guadagnare molti milioni o si tiene fino a fine carriera; darlo gratis ad un’altra squadra Italiana lo trovo poco saggio.

Proprio oggi si è parlato anche di Boateng e Amelia: il Milan ha riscattato tutte e due i cartellini, non sacrificando la maggior parte dei giocatori giovani che aimè erano in trattativa, salvo la metà di Beretta che sinceramente era l’unico che speravo vivamente potesse restare a completa disposizione (da notare che torna alla base anche Paloschi che a me personalmente non piace per niente!).

Sono ormai poche le questioni in sospeso, ma soltanto quando queste pulizie saranno finite e ricordando gli acquisti già fatti in difesa (Mexes e Taiwo), potremo pensare agli altri ritocchi che se non potranno farci vincere una champions, ci renderanno per lo meno ancora più competitivi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: