Por Qué?

Immagine di repertorio della tifoseria del Madrid :"Torti arbitrali? Li cerca chi e' capace solo di piangere!"

Por Qué? è la domanda che ci siamo visti sbattere in faccia, con insistenza da psichiatria, da Josè Mourinho nella conferenza stampa del post partita dell’andata di semifinale di Champions. Por Qué? io ho alcune domande spontanee che mi piacerebbe porre al “allenatore migliore del mondo” (per pochi  forse)….

Personalmente sono rimasto molto scandalizzato da questa ennesima buffonata del portoghese e mi dispiace molto che molta gente che di calcio se ne intende lo difenda. Per avere un giudizio obbiettivo penso non si possa giudicare una partita limitandosi a vedere le azioni salienti ma bisogna aver visto tutti i 90 minuti. Io i “Classici” gli ho potuti vedere tutti: partendo dalla “manita” fino al 1a1 che ha concluso queste lunga epopea di scontri diretti sancendo come finalista il Barça. Dopo questi scontri posso dire che il Barcellona, attualmente, è NETTAMENTE più forte del Real Madrid. Per molti di voi sembrerà un esagerazione o un’esaltazione ma i risultati ne danno la prova.

Nella disgraziata partita del 29 Novembre il sig.Mou tentò di giocare con la filosofia storica del club madridista: partita a viso aperto e cura minuziosa per l’aspetto offensivo valorizzando le molteplici stelle che il generoso Perez ha messo a disposizione con una campagna d’acquisti davvero galattica.  Il risultato lo sappiamo tutti: 5 sberle e un’umiliazione che rimarrà negli annali del calcio. “Abbiamo rasentato il ridicolo” disse e dopo questa batosta il “filosofo della sudditanza psicologica” decise di cambiare drasticamente il metodo di gioco del Real riadattandolo ad una meno fortunata coppia dell’Inter (con cui l’anno scorso ha potuto vincere 3 tituli). Non so quanto ai tifosi del Madrid faccia piacere questa cosa, visti i risultati, però Mou ha cambiato lentamente, oltre al metodo di gioco, anche la filosofia di un club che ha fatto dell’attacco la filosofia di innumerevoli vittorie.  Molti di voi si chiederanno il motivo della mia riflessione. Guardiamo i fatti!

Il Real si presenta ai 4 Classici di Aprile con un metodo completamente diverso da quello dell’andata: con 2 mediani rocciosi ha tentato di arginare le giocate del Barça spaccando il gioco e spaccando le caviglie dove è possibile. Ricordo la coppia Pepe – Khedira nelle prime due e Pepe-Diarra nelle altre 2. In tutte le partite il Madrid ha adottato quello che noi in Italia chiamiamo “catenaccio”: linea di difesa bassa, rottura gioco e ripartenza in contropiede. Se fate caso ai 3 goal fatti dal Real nelle 4 sfide scaturiscono tutti da un contropiede.  Guardatevi i falli tattici che faceva il Real per fermare le giocate blaugrana: falli tante volte impuniti e non visti dall’arbitro essendo fatti a palla lontana. Basta questo per giustificare vistose simulazioni? Io dico di No e i giocatori come Sergio dovranno migliorare su questo vizietto. Ma io mi chiedo:

Perchè una squadra come il Madrid gioca con il “catenaccio”?

Perchè una squadra come il Madrid lascia in panchina giocatori con un totale di 150 milioni?

Perchè una squadra come il Madrid totalizza come media un possesso palla inferiore al 30%?

Perchè una squadra come il Madrid prende 13 cartellini gialli e 2 rossi in 4 partite?

Perchè una squadra come il Madrid deve giocare come una provinciale per vincere?

Perchè una squadra come il Madrid deve appellarsi a torti arbitrali?

Perchè Mou parla di torti arbitrali quando anche lui ne ha abbondantemente usufruito da Porto a Milano?

Qualcuno deve rispondermi a queste domande seriamente. Risposte serie e non risposte da emerito buffone che sono costate a Mou 5 giornate di squalifica dalla Uefa (tirando fuori Unicef e complotti). Noi italiani dovremmo essere abituati a queste recite teatrali e infatti se vi ricordate il portoghese creò la teoria della “sudditanza psicologica” per nascondere il non gioco dell’Inter. Vi ricordate Inter-Sampdoria? furono espulsi giocatori interisti per falli “tattici” e lui fece il gesto delle manette… vi siete forse dimenticati? Vi siete dimenticati quando elencava i favori fatti a Milan e Juve? Vi siete dimenticati le conferenze stampa in cui elencava i torti subiti dall’Inter?

Il pagliaccio non è cambiato: rimane uguale. L’attore di melodrammi continua nei suoi monologhi di vittimismo. Ormai lo conosciamo e il mio giudizio non cambia. Un allenatore vincente, ma per essere il migliore del mondo ne ha da fare di strada… impari da Ancelotti, Sacchi, Ferguson, Wenger e Guradiola.

Intanto domani potrebbe concludersi la corsa al primato della Liga. Domani sera il Barça gioca contro l’Espanyol per portare a casa il primo titulo. In caso di vittoria e di sconfitta del Real con il Siviglia il Barcellona sarebbe campione di Spagna se no tutti i giochi sono rimandati a settimana prossima dove un pareggio concluderebbe la Liga.

Vamos!

Annunci

Info Clivo
Sono nato il 23 dicembre del 1988. Abito a Gorle un paese vicino a Bergamo a pochi km da Milano.Sono diplomato al liceo classico indirizzo socio-psico-pedagogico. Frequento l'università al corso di ingegneria meccanica

One Response to Por Qué?

  1. delpieroni86 says:

    che il barca sia superiore non c’è dubbio, 4 partite e nei 90min il real non ce l’ha mai fatta…
    vero anche che secondo me non ha rubato quasi niente(ma sul gol annullato, mettiamo che l’attaccate tira e c’è la parata, a quel punto il difensore del barca lo raggiunge: ovvio che se cristiano lo stende il difensore non c’è più! a sto punto prendiamoci a calci e pugni solo perchè la palla è lontana!) nelle ultime due partite, si tratta solo di esagerazioni…
    Ma le tattiche madriliste per quanto opinabili, non portano ragione a nessuno.
    Dire “meritiamo noi perchè il real fa catenaccio” come traspare dall’articolo è sbagliato, ciò che conta sono i 3 punti o la vittoria complessiva, nel calcio c’è poco spazio per l’estetica.
    Con questo ragionamento l’anno prossimo l’atalanta sarebbe da mandare in B direttamente solo perchè si difende.
    Ognuno usa le “armi” più consone per il raggiungimento dell’obbiettivo prefissato.
    E penso che se Pepe non fosse stato espluso, la partita si sarebbe difficilmente sbloccata.
    Con uno 0-0 a Madrid, il Barca si sarebbe trovato in casa, al ritorno, ad impostare una partita abbastanza offensiva, concedendo anche qualcosa in più in difesa. E a questo punto sarebbe bastato anche solo un pareggio con gol, che non sarebbe stato certo un’utopia..
    Quindi secondo me Mou non ha impostato male la partita, anzi.
    O quantomeno non gliene si può fare una colpa..

    detto questo il Barca è superiore e ha anche meritato di passare, a prescindere da tutto.
    MA nn sempre passa chi gioca meglio (Inter docet)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: