Il presidente che speravo e l’allenatore che vorrei.

Il presidente Percassi in versione tifoso alla presentazione della squadra per la stagione attuale

 

Quando, sul finire della disgraziata e per fortuna “passata” stagione di serie A, si cominciava a vociferare di una cessione della società Atalanta da parte  della Famiglia Ruggeri, speravo fortemente che a rilevarla fosse una persona con principalmente tre fondamentali caratteristiche:

Passione. L’Atalanta, per tradizione, ha sempre avuto presidenti e propietari non solo atalantini, ma atalantini Doc! Lo era fortemente il povero Ivan Ruggeri (ora in stato di coma celebrale da diversi anni), lo era suo filgio Alessandro e lo è il nostro Antonio Percassi. A dir la verità lo è tutta la famiglia Percassi (se non erro 3 figli e una figlia) e lo è in un modo entusiasmente. Quando senti il presidente parlare di Atalanta ti viene la pelle d’oca: memorabile fu la serata alla festa della Dea dove venne tra i tifosi a spiegare il suo progetto per la Dea (esplosione dello folla sulla frase “quando vengono a giocare a Bergamo i nostri avversari devono avere paura”). Quella sera la senzazione che regnava tra i tifosi era quella di un sogno che si avverava!

Antonio Percassi con i figli. Il primo a sinistra, Luca, è l'a.d. della società Atalanta

Competenza. Altra caratteristica che speravo avesse il futuro presidente della mia squadra del cuore era la competenza, perchè ritengo che, al giorno d’oggi, sia fondamentale per guidare in manera efficente una società di calcio. E di competenza, il Percassi Group, ne ha da vendere! Avendo scelto persone secondo me adatte ai ruoli assegnati direi che il quadro dirigenziale orobico non ha nulla da invidiare a nessuno perchè in casa atalanta, nulla è veramente lasciato al caso.

Disponibilità economica. Sinceramente questo punto mi è un po’ oscuro perchè non saprei quanto, i Percassi, possano investire nella societa Atalanta. I soldi spesi nei primi acquisti e il progetto stadio nuovo da 60 milioni di euro, mi fanno ben sperare. Consapevole del fatto che un certo ritorno economico il Sig.Percassi lo avrà sicuramente  perchè solo un fesso potrebbe pensare  abbia passato tutta la gioventù contruendo mezzo mondo per poi delapidare tutto nel calcio! Su questo punto faremo chiarezza fra qualche anno.

E per l’allenatore? Mettiamo che l’Atalanta l’anno prossimo vada in serie A (cosa che a questo punto è quantomeno probabile!). Cosa fare con Colantuono? Il contratto prevede che in caso di promozione ci sia un’opzione automatica di rinnovo per il prossimo anno. Da quanto ho letto in giro, per diversi problemi che, per non annoiarvi troppo, non sto a raccontare, potrebbe esserci la possibilità che il mister di Anzio, in accordo con la società, lasci la guida della squadra.

Il mister Stefano Colantuono

Se mai dovesse verificarsi questa opzione, spero che il presidente punti ad un nuovo progetto con nuovo allenatore, questo perchè mi piacerebbe vedere a Bergamo una nuova idea di calcio. Ai papabili Delio Rossi e Gigi Del Neri  preferirei quindi qualche idea nuova, ma assolutamente non un allenatore emergente (non un Gregucci per intenderci). Concludendo dico che mi piacerebbe vedere a Bergamo uno come Gasperini.

Staremo a vedere!

Annunci

2 Responses to Il presidente che speravo e l’allenatore che vorrei.

  1. Clivo says:

    Concordo pienamente. Però è mia opinione personale che il cambio di allenatore sarebbe un male per la squadra. Speriamo di festeggiare prima possibile la promozione e il rinnovo del mister!

  2. manuciga says:

    Si sarebbe un male, ma povero Colantuono che dovrebbe sopportare un altro anno di critiche (aldilà dei risultati)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: