E ora fuori le palle!

Due tifose particolari...

 

“Chiaro come un lago senza fango; così limpido come un cielo d’estate sempre blu.”

Grande disattenzione sul gol subito e praterie per i contropiedi avversari, gioco macchinoso e pochissime occasioni da rete: questi gli ingredienti per la sconfitta a Palermo che riapre definitivamente il campionato e porta virtualmente gli inseguitori a 2 e 3 punti di distacco.

Sono meno amareggiato rispetto a settimana scorsa, perchè l’aria di questa sconfitta la fiutavo già da un bel pò e dopo tutto perdere a Palermo ci poteva anche stare.
Non ci sta invece la continua auto celebrazione da parte di dirigenza, allenatore e giocatori che dicono di essere nonostante tutto ancora i favoriti; un comportamento atto a calmare gli animi dei tifosi e a rassicurare l’ambiente, ma che in realtà cela la gran paura di stare buttando via tutto quello per cui si è lottato in un intera stagione.

Prima dell’acquisto di Ibrahimovic in chiusura del mercato Estivo, pensavo che questo sarebbe stato l’ultimo degli anni aventi come obiettivo stagionale la sola qualificazione in Champions, visti i numerosi contratti in scadenza a Giugno 2011, che porteranno probabilmente ad una bella rivoluzione nello spogliatoio e in tal caso un secondo posto sarebbe comunque stato un buon risultato.
Dopo le buone campagne acquisti vincere già da quest’anno è però diventato un imperativo e non raggiungere nessun traguardo sarebbe grave per tutti i tifosi e per la squadra in vista della prossima stagione.
In seguito ad un annata deludente non vorrei infatti che le basi e le ambizioni per il nuovo ciclo venissero già a mancare.

E’ quindi importante dare il massimo in queste otto partite restanti, a partire dal prossimo impegno: il derby della madonnina.

Mancano soltanto due settimane ad una partita che da molti anni non è così decisiva e anche se sulla carta l’Inter sarà più forte di noi, dovremo entrare in campo concentrati e non subire reti stupide, perchè anche un pareggio sarebbe un ottimo risultato.
La sosta per la nazionale sarà un piccolo vantaggio che ci permetterà di lavorare sugli errori sopra citati e prepararci al meglio per la partita più importante del campionato.

Non siamo i favoriti e per questo non avremo nulla da perdere e la dove non arriveranno le nostre capacità dovrà arrivare qualcosa d’altro: voglio un derby così, fuori le….!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: