Il miglior attacco parte dalla difesa!

minuto di silenzio per Yara e Daniel

I lettori più attenti avranno sicuramente notato che, nel titolo di questo primo articolo di marzo, c’è una grossa anomalia. Ovviamente la frase giusta è “la miglior difesa è l’attacco” ma se proviamo, per una volta, ad analizzare anche la frase contraria ci accorgeremo che il significato ha comunque un senso. Ultimamente possiamo dire che l’Atalanta sta interpretando magnificamente questo concetto, ovvero il concetto che se difendi in modo attento e non subisci reti (o ne subisci il meno possibile),la  proporzione tra reti segnate e punti realizzati può essere, a volte, assolutamente sproporzionata.

L’Atalanta di questo campionato è un esempio concreto di questo ultimo concetto. Ieri sera la squadra ha ottenuto un importante successo contro un Torino in buonissima forma e l’ha ottenuto con il minimo vantaggio (2 a 1) e segnado al 93’ con uno dei suoi giovani più promettenti, il toscano Jack Bonaventura. Uno dei meriti di questa vittoria va sicuramente alla prestazione determinata di tutta la squadra , ma soprattutto alla solita grande e invalicabile difesa!

La difesa quest’anno ha fatto le fortune di mister Colantuono e oltre ad aver subito il minor numeor di goal di tutte le squadre della serie Bwin, ha anche coperto le lacune che l’attacco atalantino ha messo in mostra. Diverse partite sono state vinte 1 a 0 e altrettante le abbiamo portate a termine con la porta inviolata. Se andiamo a scorrere la classifica capocannonieri notiamo che prima di trovare un atalantino (Tiribocchi 9 goal) dobbiamo scorrere diverse posizioni. Punti di forza di questa formidabile difesa sono il portiere Consigli, che ha ritrovato un’impressionante sicurezza dopo un travagliato campionato di serie A (dove diverse volte ha lasciato il posto da titolare a Nando Coppola, ora al Siena),  e Federico Peluso, ottimo difensore tuttofare che ovunque lo metti gioca da Dio!

Chiudo con due considerazioni. La prima sulla foto:  ho deciso di metterla perché penso rappresenti in modo ottimale il momento difficile dell’intera comunità bergamasca, la quale, scossa dagli ultimi eventi,  si stringe attorno a se stessa e cerca di superare le difficoltà unendosi.  La seconda sul momento positivo della primavera atalantina al torneo Viareggio. Dopo aver chiuso il girone a punteggio pieno, ha battuto anche la titolata detentrice del titolo (la Juventus) nei quarti di finale approdando alle semifinale senza grossi patemi.

Sarà l’inizio di una nuova banda Prandelli?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: